giovedì, settembre 10, 2009

Di ritorno dall'Africa

Un primo bilancio a due settimane di ritorno dai fantastici 18 giorni trascorsi in Kenya, consapevolezza sempre più forte di quello che ho e della fortuna che mi è stata concessa di avere una famiglia come quella che ho e di essere nato in questo fottutissimo Paese, consapevolezza di non lamentarsi più per praticamente niente che i miei problemi non sono problemi ma solo tentativi di miglioramento che anche se non accadono non succede nulla, consapevolezza di come cazzo vive male la gente qui e di quanto la mia insofferenza verso questa società sia sempre più forte.
Se l’Africa fa bene da una parte è anche vero che dall’altra ti fa scoprire cose che prima d’oggi non avevi mai notato e che ti rendono la vita quotidiana sempre più difficile da sopportare.
Un ringraziamento particolare va a tutti i ragazzi di Watamu che con la loro simpatia e sfacciataggine ci hanno riempito le giornate trascorse lì, ai bambini dell’orfanotrofio di Timboni che con i loro sorrisi ci hanno riempito il cuore di amore e tenerezza.
Che dire, arrivederci Africa a presto (il più presto possibile).

1 commento:

Romina ha detto...

Africa sempre e cmq! E' nel cuore!