lunedì, novembre 24, 2008

La verità è che mi sento impotente e non riguarda la sfera sessuale no, quella non centra, mi sento impotente nei confronti di quello che succede fuori dalla sfera della mia vita e talvolta pure dentro quella (raramente fortunatamente).
Quando capita qualche fattacio penso sempre che si sarebbe potuto fare qualcosa per evitare l'accaduto ma alla fine mi rendo conto che materialmente non avrei potuto fare nulla e, peggio ancora, non ci sarebbero state alternative.
Alternativa, una parola che ultimamente mi sta mettendo addosso un'angoscia spaventosa, puoi vivere nel posto peggiore nel peggiore dei modi ma se non hai un'alternativa sei il peggio del peggio, senza una via di uscita.
Oggi come oggi sento che manca un'alternativa e non parlo di un'alternativa personale ma di un'alternativa globale, non c'è non esiste.

1 commento:

Romina ha detto...

E' normale sentirsi impotenti di fronte ad alcuni eventi sopratutto se questi sono più grandi di noi.
Si sa che la vita non è facile ma non è questo il bello della vita? Non è questo che ci fa assaporare di più ciò che di bello ci offre o che ci succede?