giovedì, novembre 27, 2008

Stamattina una mia collega imprecava che ieri sera ha tardato ad arrivare a casa perchè avevano chiuso la Metropolitana perchè un tipo s'è buttato sotto, alchè tutti gli altri intorno si sono uniti alle imprecazioni aggiungendone altre contro il suicidante ormai defunto, frasi del tipo "Ma uno che vuole ammazzarsi non lo può fare fuori dall'orario di punta?", oppure "Ma non poteva farlo in casa sua col gas?", che sta a vedere che quel poveraccio magari una casa manco ce l'ha. Boh senza farla troppo lunga io mi sono permesso di dire che nessuno si è chiesto quali ragione potressero avere spinto un uomo a farla finita in quel modo o meglio a farla finita e basta, quale disperazione fosse così grande da farlo privare del bene più importante che abbiamo, la vita. Niente da fare, hanno continuato ad imprecare, forse sono io che non capisco.

1 commento:

Romina ha detto...

Sono talmente stressati dalla vita frenica che conducono che non si rendono nemmeno conto di quello che dicono.
Siamo ridotti veramente male!